Vedi Messaggi | Scrivi Messaggio

Ci sono 2975 messaggi in 298 pagina/e

17/08/2009 08:05:20 Voto:
«Se a ogni ringrazia­mento tu domandassi a mia Madre di aiutarti, vi trove­resti una grande gioia!». (Dai colloqui di Gesù ad un'anima)
don tonino bello  IP:93.43.164.157 http://

17/08/2009 07:37:44 Voto:
"Lavora come se tu non avessi bisogno di soldi. Ama come se tu non fossi mai stato ferito. E balla come se nessuno stesse guardando." Madre Teresa di Calcutta
.....mi piace.....  IP:93.43.164.157 http://

17/08/2009 07:34:35 Voto:
Il Signore con la sua potenza t'ha benedetta,e per tuo mezzo ha annientato i nostri nemici.Benedetta sei tu,figlia davanti al Dio Altissimo,più di tutte le donne che vivono sulla terra.
carmela  IP:93.43.164.157 http://

17/08/2009 06:56:17 Voto:
ANNO SACERDOTALE

Anche l’obbedienza di san Giovanni Maria Vianney fu tutta incarnata nella sofferta adesione alle quotidiane esigenze del suo ministero. È noto quanto egli fosse tormentato dal pensiero della propria inadeguatezza al ministero parrocchiale e dal desiderio di fuggire “a piangere la sua povera vita, in solitudine”.
Solo l’obbedienza e la passione per le anime riuscivano a convincerlo a restare al suo posto. A se stesso e ai suoi fedeli spiegava: “Non ci sono due maniere buone di servire Dio. Ce n’è una sola: servirlo come lui vuole essere servito”. La regola d’oro per una vita obbediente gli sembrava questa: “Fare solo ciò che può essere offerto al buon Dio”.
papa benedettosedici  IP:82.89.51.13 http://

16/08/2009 08:29:26 Voto:
Ieri sera ho indossato la "MAGLIA LARGA" dell'anticonformismo.Ai temdi odierni essere testimoni di Dio inevitabilmente lo comporta,specialmente se i tuoi interlocutori sono atei o miscredenti.Ho cer***o di trasmettere la gioia piena che solo Gesù può donare a chi vuol iniziare a vedere.
Buona domenica da un giovanemamma.....
 Rosanna  IP:93.151.64.153 http://

16/08/2009 08:15:38 Voto:
ANNO SACERDOTALE

Il Curato d’Ars seppe vivere i “consigli evangelici” nelle modalità adatte alla sua condizione di presbitero. La sua povertà, infatti, non fu quella di un religioso o di un monaco, ma quella richiesta ad un prete: pur maneggiando molto denaro (dato che i pellegrini più facoltosi non mancavano di interessarsi alle sue opere di carità), egli sapeva che tutto era donato alla sua chiesa, ai suoi poveri, ai suoi orfanelli, alle ragazze della sua “Providence”, alle sue famiglie più disagiate. Perciò egli “era ricco per dare agli altri ed era molto povero per se stesso”. Spiegava: “Il mio segreto è semplice: dare tutto e non conservare niente”. Quando si trovava con le mani vuote, ai poveri che si rivolgevano a lui diceva contento: “Oggi sono povero come voi, sono uno dei vostri”. Così, alla fine della vita, poté affermare con assoluta serenità: “Non ho più niente. Il buon Dio ora può chiamarmi quando vuole!”.
papabenedetto 16  IP:82.89.51.13 http://

15/08/2009 10:04:43 Voto:
Circondava di un amore indicibile la Madre di Gesù, perchè aveva reso nostro fratello il Signore della maestà.

A suo onore cantava lodi particolari, innalzava preghiere, offriva affetti tanti e tali che lingua umana non potrebbe esprimere.

Ma ciò che maggiormente riempie di gioia, la costituì Avvo***a dell'Ordine e pose sotto le sue ali i figli, che egli stava per lasciare, perchè vi trovassero calore e protezione sino alla fine.
[FF 786, Celano,Vita seconda]
lena  IP:79.56.10.218 http://

14/08/2009 08:25:06 Voto:
Amiamo dunque,fratelli, con tutte le forze il Padre celeste pieno di amore per noi e la prova della nostra perfetta carità sia l'obbedienza,da esercitare sopratutto quando ci chiede di sacrificare la nostra volontà.Infatti non conosciamo altro libro più sublime che Gesù Cristo crocifisso,per progredire nell'amore di Dio.
San Massimiliano Maria Kolbe  IP:93.43.165.109 http://

13/08/2009 21:59:57 Voto:
Spesso nel cuore della notte Francesco, impossibilitato a riposare per il male degli occhi, mormorava al suo Signore:

"I poveri trovano rifugio presso di Te,
a Te affidano le loro pene e i loro fallimenti,
a Te affidano le loro disfatte.
Essi ti offrono la grande pietà dela terra,
ti offrono le loro speranze.

Noi abbiamo fede in Te, Signore Dio,
che ti sei fatto uomo, che ti sei immolato per noi,
affinché l'uomo
non sia più il carnefice dell'uomo
e i miseri conoscano finalmente
il bacio della pace."
...desiderio di pace  IP:79.53.3.249 http://

13/08/2009 09:31:15 Voto:

"So di essere conservato e per questo sono tranquillo e sicuro: non è la sicurezza dell'uomo che sta su un terreno solido per virtù propria ma è la dolce, beata sicurezza del bambino sorretto da un braccio robusto, sicurezza, oggettivamente... considerata, non meno ragionevole. O sarebbe ragionevole che il bambino vivesse con il timore continuo che la madre lo lasciasse cadere?" (Edith Stein)
.....mi piace.....  IP:93.43.167.45 http://

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298

Developed by: ASPJar.com