Vedi Messaggi | Scrivi Messaggio

Ci sono 2983 messaggi in 299 pagina/e

12/01/2015 10:22:18 Voto:
L'amore gratuito da' signifi***o e pienezza alla vita. Aiutaci a cercare questa strada che porta a te, Signore.
Grazie, Signore  IP:2.237.27.34 http://

06/01/2015 21:44:59 Voto:
Grazie a tutti, di vero cuore, per la vostra spettacolare presenza ieri sera!! Non era mai successo di avere così tanto pubblico, persino in piedi e tale da impedire l'ingresso nella sala e renderla inagibile....!! I vostri messaggi di complimenti ci stanno scaldando il cuore e ripagando di tutto il lavoro che noi abbiamo fatto! Speriamo vivamente che il messaggio di amore e di speranza di Francesco e Chiara sia entrato nei vostri cuori e che anche voi ne possiate diventare testimoni! Amiamo, insieme, e cambiamo il mondo! Questo è l'augurio che vogliamo farvi per questo nuovo anno appena iniziato!! Grazie ancora! Con affetto... —
ivano  IP:82.59.230.246 http://

06/01/2015 10:53:57 Voto:
Se mi cerchi con gli occhi dell'amore, allora si, mi troverai fra le parole semplici e il sapore di un mattino di primavera. E cambieremo il mondo ogni volta che vuoi, e fermeremo il mondo ogni volta che vuoi..." (Amore senza fine, Pino Daniele)...
Buona Epifania!  IP:93.43.134.185 http://

05/01/2015 08:20:56 Voto:
'Siamo angeli che cercano un sorriso'


[Pino Daniele - Quando]  IP:93.43.134.185 http://

04/01/2015 08:15:01 Voto:
Ciao padre Francesco. Stasera ho ascoltato la tua omelia e per la prima volta hai toc***o a tal punto il mio cuore che mi sono commosso. Prego il Signore perche' renda il mio animo pronto ad ascoltare... Pace e bene.
Antonio
Antonio  IP:82.59.230.246 http://

02/01/2015 17:05:57 Voto:
....questa è la cosa più urgente che voglio dirvi: davanti agli occhi di Dio voi
siete grandi.
Per lui, infatti, meriti personali a parte, Giovanni Paolo II è importante come Antonio,
che fa il subacqueo di frodo per campare la sua famiglia. Gorbaciov vale quanto
Pantaleo che, come un ebete, se ne va in giro tutto il giorno col cane. E Nelson
Mandela, liberato nella gloria, ha le stesse quotazioni di Said, negro anche lui, ma
che, brac***o dal disinteresse generale, è rimasto prigioniero nelle sacche della
miseria della nostra città.
Coraggio! Dio non fa graduatorie. Non sempre si lascia incantare da chi sa parlare
meglio. Non sempre, rispetto ai sospiri dignitosi del povero, dà la precedenza al canto
gregoriano che risuona nelle chiese. Né sempre si fa sedurre dal profumo
dell'incenso, più di quanto non si accorga del tanfo che sale dai sotterranei della
storia.
Desidero rivolgermi a voi, perché sono convinto che il rinnovamento spirituale può
partire solo da coloro che non contano niente.
Riappropriatevi della città. Noi sopportatela, ma vivetela. Vedrete: le cose
cambieranno.... Don Tonino Bello
Anche in ricordo di Sandro
Buona cena e buon pranzo dei poveri  IP:2.237.27.34 http://

30/12/2014 18:15:19 Voto:
BUON NATALE....alle tante manine e alle manone che accolgono il Bambin Gesù!
Auguri!  IP:79.22.72.187 http://

29/12/2014 13:01:17 Voto:
Andiamo fino a Betlemme Andiamo fino a Betlemme, come i pastori. L'importante è muoversi. E se invece di un Dio glorioso, ci imbattiamo nella fragilità di un bambino, non ci venga il dubbio di aver sbagliato il percorso. Il volto spurito degli oppressi, la solitudine degli infelici, l'amarezza di tutti gli uomini della Terra, sono il luogo dove Egli continua a vivere in clandestinità. A noi il compito di cercarlo. Mettiamoci in cammino senza paura.
Lo spirito francescano di Don Tonino Bello  IP:2.237.27.34 http://

23/12/2014 15:28:21 Voto:
Allora il Re dirà a coloro che saranno alla sua destra: "Venite, BENEDETTI del Padre mio; ricevete in eredità il regno che vi è stato preparato sin dalla fondazione del mondo.
Poiché ebbi fame e mi deste da mangiare, ebbi sete e mi deste da bere; fui forestiero e mi accoglieste, fui ignudo e mi rivestiste, fui infermo e mi visitaste, fui in prigione e veniste a trovarmi".
...per questo Natale!
Mt,25,34-36  IP:2.237.27.34 http://

12/12/2014 00:05:54 Voto:
AUGURI SCOMODI

Carissimi, non obbedirei al mio dovere di vescovo se vi dicessi “Buon Natale” senza darvi disturbo. Io, invece, vi voglio infastidire. Non sopporto infatti l’idea di dover rivolgere auguri innocui, formali, imposti dalla routine di calendario. Mi lusinga addirittura l’ipotesi che qualcuno li respinga al mittente come indesiderati.
Tanti auguri scomodi, allora, miei cari fratelli!
Gesù che nasce per amore vi dia la nausea di una vita egoista, assurda, senza spinte verticali e vi conceda di inventarvi una vita carica di donazione, di preghiera, di silenzio, di coraggio. Il Bambino che dorme sulla paglia vi tolga il sonno e faccia sentire il guanciale del vostro letto duro come un macigno, finché non avrete dato ospitalità a uno sfrattato, a un marocchino, a un povero di passaggio.
Dio che diventa uomo vi faccia sentire dei vermi ogni volta che la vostra carriera diventa idolo della vostra vita, il sorpasso, il progetto dei vostri giorni, la schiena del prossimo, strumento delle vostre scalate.
Maria, che trova solo nello sterco degli animali la culla dove deporre con tenerezza il frutto del suo grembo, vi costringa con i suoi occhi feriti a sospendere lo struggimento di tutte le nenie natalizie, finché la vostra coscienza ipocrita accetterà che il bidone della spazzatura, l’inceneritore di una clinica diventino tomba senza croce di una vita soppressa.
Giuseppe, che nell’affronto di mille porte chiuse è il simbolo di tutte le delusioni paterne, disturbi le sbornie dei vostri cenoni, rimproveri i tepori delle vostre tombolate, provochi corti circuiti allo spreco delle vostre luminarie, fino a quando non vi lascerete mettere in crisi dalla sofferenza di tanti genitori che versano lacrime segrete per i loro figli senza fortuna, senza salute, senza lavoro.
Gli angeli che annunciano la pace portino ancora guerra alla vostra sonnolenta tranquillità incapace di vedere che poco più lontano di una spanna, con l’aggravante del vostro complice silenzio, si consumano ingiustizie, si sfratta la gente, si fabbricano armi, si militarizza la terra degli umili, si condannano popoli allo sterminio della fame.
I Poveri che accorrono alla grotta, mentre i potenti tramano nell’oscurità e la città dorme nell’indifferenza, vi facciano capire che, se anche voi volete vedere “una gran luce” dovete partire dagli ultimi.
Che le elemosine di chi gioca sulla pelle della gente sono tranquillanti inutili.
Che le pellicce comprate con le tredicesime di stipendi multipli fanno bella figura, ma non scaldano.
Che i ritardi dell’edilizia popolare sono atti di sacrilegio, se provo***i da speculazioni corporative.
I pastori che vegliano nella notte, “facendo la guardia al gregge”, e scrutano l’aurora, vi diano il senso della storia, l’ebbrezza delle attese, il gaudio dell’abbandono in Dio. E vi ispirino il desiderio profondo di vivere poveri che è poi l’unico modo per morire ricchi.
Buon Natale! Sul nostro vecchio mondo che muore, nasca la speranza.
Don Tonino Bello  IP:2.237.27.34 http://

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299

Developed by: ASPJar.com