25 anni fa  04.03.1989 succedeva…


 
LA  DEDICAZIONE  DELLA  CHIESA


 
PARROCCHIALE S. LORENZO DA BRINDISI

Sono Alessandro Colella. Il giorno dell'inaugurazione della nuova Chiesa Parrocchiale (4/3/1989)
 

prestai servizio come ministrante sostenendo la Mitra o il Pastorale (non ricordo bene quale dei due).

[Nota di redazione: gli fu affidato di sostenere il pastorale, come da foto].

C'era tanta gente avvolta in un'atmosfera carica di emozione e pur essendo solo un ragazzino (11 anni), compresi chiaramente che ciò che stavamo vivendo era un momento storico per il nostro territorio/quartiere.

Concelebrarono con l’ex Vescovo di Taranto S.E. Mons. Salvatore De Giorgi (adesso Cardinale) molti sacerdoti oltre a al parroco P. Buonaventura Mossuto, ricordo benissimo che l' affresco dell'abside non c'era (...inizialmente la vela era tutta bianca),

come pavimento sul presbiterio c'era la moquette azzurra "immacolata" il che rendeva ancora più solenne la "prima messa" nel nuovo tempio.

Durante la messa dei 25 anni, devo ammetterlo, sono stato abbastanza distratto oltre che da questi ricordi anche da quelli legati a ciò che ho vissuto in questi 25 anni in parrocchia:

prima di tutto ho pensato ai frati che sono passati dal nostro convento e che adesso ci proteggono dal cielo (P. Andrea Caroli, P. Vincenzo Capuano, fra Silvestro Tupputi, P. Cataldo Giordano e ultimamente P. Damiano Comes).

25 ANNI DOPO

POI HO PENSATO E RIVISTO IMMAGINI DI TEMPI PASSATI ...................... che mi raccontavano quel che ho vissuto in parrocchia in questi 25 anni ed altri anni ancora che io non vissuto:


QUANDO IL PRIMO EDIFICIO DELLA CHIESA FU IL CENTRO SOCIALE - 1957

E QUI GIÁ I POVERI ERANO AIUTATI - 1957

E P. AGATANGELO ERA IL PARROCO - 1958

DAL CENTRO SOCIALE AL SALONE

E POI IL PASSAGGIO DELLA CHIESA NELL’ATTUALE AUDITORIUM – 1963


LE ANTICHE PROSSIONI CON P. EGIDIO DA TRIGGIANO E P. FRANCESCO DA MONTESCAGLIOSO – 1963

 


PROCESSIONO DI S. LORENZO DA BRINDISI

P. VINCENZO CAPUANO CELEBRA LA PRIMA COMUNIONE


IL NOSTRO BELLISSIMO CROCIFISSO CON P. EGIDIO, P. ANTONINO E FRA EGIDIO


I CORDIGERI (OGGI ARALDINI) 1966 CON P. AGATANGELO E FRA GIOCONDO

LA DADONNINA DELLA GIFRA - 1966

agli aneddoti esilaranti e ai momenti tristi, alle gite, alle processioni e Via Crucis, agli incontri di preghiera e catechesi.


INFINE LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA E DEFINITIVA CHIESA DI S. LORENZO DA BRINDISI – 1984-1989
Proprio in questa chiesa ho ricevuto tutti i sacramenti e qui ho conosciuto mia moglie Daniela e ho battezzato i miei due figli.

Ho ripensato alle animazione (canto o servizio liturgico) delle messe più o meno solenni e delle relative ore ed ore di prove, alle partite (partitoni) di calcetto nel fango nel bel mezzo di acquazzoni.

E come dimenticare  i concerti per San Lorenzo, le nottate per costruire il presepe entro la vigilia di Natale, i personaggi “alternativi” che son passati, gli sfottò e scherzi ai giovani degli altri gruppi, le feste e i funerali, le risate e le lacrime, gli abbracci e le scazzottate…

Padre Pio diceva «se non ci fosse il Signore a metterci a "man su a' capa" tutti noi saremmo persi».

Volendo fare una sorta di bilancio di questi 25 anni in parrocchia, penso che, affinché io non mi perdessi, il Signore m'abbia messo una "man su a' capa" per mezzo delle esperienze vissute ma soprattutto delle amicizie in Cristo che ho potuto vivere (e continuo a viverle) in questo luogo di fede.

Auguro ai miei figli e tutti i giovani del quartiere (e non) di poter vivere tutto ciò!



Alessandro Colella